Foulard in testa: 3 modi e suggerimenti per acconciare i tuoi capelli con un foulard a seconda delle dimensioni e dello stile che preferisci o che più dona.



img

Il foulard è un accessorio chic peculiare per la sua versatilità, raffinato, e non passa mai di moda. La stoffa setosa che fluttua a ogni piccolo movimento dona quel tocco di classe onirico, fiabesco, che ricorda atmosfere passate, evocando lo charme delle grandi dive del cinema che ne facevano ampio uso indossandolo con sicurezza, in ogni occasione, e in svariati modi.

Il foulard, infatti, è un indumento romantico, che noi donne portiamo nella nostra fantasia da sempre, per merito proprio delle grandi artiste del passato, come simbolo di grazia, di eleganza d’altri tempi.

Allo stesso tempo è un indumento metropolitano, moderno. Un must have per tutte le stagioni, sta bene con tutto e i modi in cui può essere utilizzato sono molteplici: ne potete mettere uno colorato come cintura, legandolo in vita sopra una casacca ampia a tinta unita; potete annodarlo a una work bag per donne impegnate che non dimenticano mai la femminilità; oppure potete indossarlo nel classico modo, avvolgendolo intorno al collo. Non ultimo potete mettere il foulard tra i capelli in infinite combinazioni che hanno fatto la storia di tante epoche e tanti stili: uno per ogni tipo di donna.

Oggi ci dedichiamo proprio al foulard in testa e vi consigliamo 3 modi per acconciare i vostri capelli.

Foulard in testa: Nodo a fascia in the mood for 40’s-50’s-60’s-70’s

Un look molto giovane, pratico, simpatico, il più semplice e conosciuto. Di stampo retrò – lo portavano, infatti, le formose ragazze pin up tra gli anni 40’ e 50’, e le giovani donne negli anni 60’- ha resistito all’onda della modernità divenendo un’acconciatura per capelli tutta metropolitana.

Basta piegare il foulard su se stesso, fino a farlo diventare della grandezza di una fascia, e poi legarlo con un nodo sotto la nuca per uno stile anni 60’, oppure appena sopra la testa, cotonando all’indietro il ciuffo di capelli della fronte e fermandolo con il nodo del foulard. Infine l’immancabile rossetto rosso da pin up per un very vintage metropolitan style.

Se invece indossate pantaloni a zampa, camicie colorate e ampie giacche, borse dalla lunga tracolla, allora il foulard nei capelli giusto per voi è quello da attorcigliare su se stesso, fino a renderlo come un cordoncino da posizionare sulla fronte, far passare sotto i capelli (nei lati) e fare il nodo dietro la testa.

Questo tipo di acconciature sono opportune per il giorno, il tempo libero, le serate danzanti del venerdì sera e le feste, consigliate per la primavera.

Foulard in testa: Etoile effetto seta

Questa sezione è dedicata a tutte le donne che amano raccogliere i capelli in code, trecce e chignon.

Anche questo è un look altrettanto essenziale ma molto sobrio, soprattutto adatto a tutte le età e veloce da realizzare. Abbiamo usato giochi di parole proprio per citare il garbo degli chignon delle ballerine classiche.

Legate con un fiocco il foulard di seta intorno ai capelli raccolti con uno chignon per un hair style consono sia di giorno che di sera. Lo stesso discorso vale per la praticissima coda e per la tenera treccia, ma in quest’ultimo caso annodate il foulard a una delle tre sezioni in cui avete diviso i capelli e poi fate la treccia, l’effetto sarà trendy e addolcirà il vostro look.

L’acconciatura raccolta è sempre classica, per questo adatta a tutte le occasioni, dai grandi eventi al cinema in settimana.

Foulard in testa: Hoollywood headband

No, non è un gioco da piratesse - anche se in spiaggia, al tramonto, legare il foulard come bandana, ma di lato, è davvero originale, per donne ribelli, estrose e di gusto.

Questa acconciatura ha carattere autunnale, adatta a donne che adorano cappotti, trench, abiti a tubino, ma soprattutto che non si sentono creature della odierna giungla metropolitana, ma, altresì, che son cresciute con i film in bianco e nero e dalle grandi attrici hanno ereditato la natura sensuale ma composta e regale,  propria di quella femminilità scevra di androginia moderna. Avvolgete il foulard intorno al capo, incrociatelo sotto il mento e di nuovo avvolgetelo intorno al collo.

Lo stesso tipo di look più attuale, sbarazzino, da diva contemporanea -  ma comunque rivisitazione vintage - è l’acconciatura a turbante. Raccogliete i capelli in un tuppo, piegate il foulard a triangolo e mettetelo sul capo con la punta  verso l’alto, incrociate i lembi sotto la nuca e fate un nodo in alto, rifate lo stesso giro e nascondete il secondo nodo (che sarà più piccolo) sotto il primo.

Osate il turbante con uno street style. Per dive hollywoodiane di tutte le epoche.