Il foulard è un accessorio fondamentale per impreziosire il vostro look e, con un po’ di fantasia, può diventare un vero gioiello. Scoprite come.



img

Se siete sempre alla ricerca di un dettaglio fashion, che vada a completare il vostro look in modo unico ed esclusivo, avete mai pensato ad utilizzare un foulard per questo scopo? Di cashmere o di seta, il foulard è un accessorio jolly che tutte le donne dovrebbero avere nel proprio guardaroba. Dimenticato in fondo all’armadio o considerato una semplice alternativa alle tradizionali sciarpe, il foulard è, invece, uno degli accessori più versatili ed esclusivi per arricchire il proprio outfit, dandogli un tocco di classe ed originalità. Con qualche accorgimento ed un pizzico di manualità potrete poi creare un foulard gioiello fai da te in poche mosse. Volete sapere come? Continuate la lettura e scoprite 4 facili idee per realizzare un foulard gioiello con le vostre mani.

 

Foulard-collana con perline

La collana è uno degli accessori must per rendere completo un abito da cerimonia, ma è anche una delle opzioni più scontate. Avete mai pensato invece di ottenere una collana partendo da un foulard? In questo modo avrete un gioiello davvero particolare. L’occorrente per questo bijoux fai da te è un foulard e delle perline di due diverse dimensioni. Iniziate ad inserire al centro del foulard una delle perle più grandi ed avvolgetele tutto intorno la stoffa del foulard, fino a ricoprirla. Per bloccare la perla inserite da entrambi i lati una perlina più piccola, facendo passare i lembi liberi del foulard attraverso i fori presenti nelle perle. Se non riuscite a trovarle delle dimensioni adatte, non vi preoccupate: dopo ogni perla avvolta nel foulard, fate un piccolo nodo per assicurarvi che rimanga al suo posto. Continuate il procedimento per la lunghezza della collana e fermate l’ultima perla con un nodo. Lasciate però della stoffa libera da entrambe le estremità per poterla utilizzare come chiusura della collana. Con un semplice nodo dei due lembi, il foulard-collana con perline sarà saldo al vostro collo.

 

Foulard-collana con un centrale in perline

Creare un foulard-collana con un centrale in perline? Non è poi così difficile come può sembrare e, se avete già provato a realizzare il foulard gioiello fai da te descrittovi poc’anzi, non incontrerete grossi problemi. Quello che vi serve è un foulard in seta, delle perline di diverse dimensioni e materiale, del filo in tinta ed un ago. Per realizzare il centrale della collana cominciate a posizionare una delle perline più grandi nella parte centrale del foulard, avvolgetela con la stoffa e fissatene la base con un filo in tinta con il foulard. Inserite un’altra perlina, questa volta più piccola, ed avvolgetela sempre con la stoffa, cercando di mantenerla vicina alla prima perla. Fissatela con il filo e procedete con una nuova perla; questa volta però in modo differente. Inserite una perla in legno accanto alla perla ricoperta dalla stoffa e lasciatela a vista (per fissarla, fate passare il filo all’interno della perlina ed affrancatela alla stoffa). Procedete poi con una perla più grande in vetro colorato: questa volta, per assicurare la perlina, userete la stoffa del foulard al posto del filo di cotone. Infilate il lembo di stoffa libero all’interno del foro della perla e fate scivolare quest’ultima vicino alle altre precedentemente inserite. Continuate ad aggiungere perline fino a quando non avrete creato un centrale che vi soddisfi. Annodate infine i due lembi liberi dietro al collo ed avrete così ottenuto una collana insolita e particolare.

 

Foulard-coprispalle con spilla vintage

Un’idea semplice, ma molto funzionale ed elegante, per realizzare un foulard gioiello fai da te è quello di indossare il foulard come se fosse un coprispalle. Così facendo prenderete 3 piccioni con una fava: avrete una sciarpa o stola con cui coprirvi nel caso si abbassasse la temperatura, il foulard sarebbe un dettaglio raffinato del vostro look ed avreste anche un accessorio ricercato. Cosa vi occorre? Un foulard ed una spilla vintage. Se vi manca la spilla, rovistate nel vostro portagioie, in quello di vostra madre o vostra nonna, oppure andate in uno dei tanti mercatini d’antiquariato per trovare la spilla vintage che fa per voi. Piegate il foulard in modo da formare un triangolo, portate i lembi sul davanti e per fermarli usate la spilla. Se volete indossarlo in chiave più maliziosa, abbinatelo ad un abito da sera con una scollatura importante sul retro. Fate in modo che i lembi del foulard cadano sulla schiena e terminino poco sopra la parte più bassa della scollatura. La spilla in questo caso posizionatela sul retro, fissandola all’altezza delle scapole.

 

Foulard-copricapo retrò

Chi di voi non si ricorda l’elegantissima Audrey Hepburn con il foulard annodato in testa e con un paio di maxi occhiali in “Colazione da Tiffany” (1961)? Oppure Elizabeth Taylor con il turbante che le avvolge il capo, ed una perla ad impreziosirle la fronte, in “Mercoledì delle ceneri” (1973)?. Per essere sofisticate come queste grandi attrici, indossate anche voi un copricapo retrò. Annodatevi in testa un foulard ed andate a renderlo più particolare posizionando un cameo in madreperla, un cabochon in cristallo od un gioiello soutache al centro. Sarete super glam.