Con la bella stagione si moltiplicano le occasioni nelle quali si deve indossare un abito da cerimonia. Per non commettere errori, seguite questi consigli.



img

Scegliere il vestito adatto da indossare in un’occasione importante come un matrimonio, può diventare un vero incubo; le donne lo sanno bene. La gamma di abiti da cerimonia è molto ampia, ma non è detto che questo faciliti le cose o impedisca di optare per la mise meno appropriata. Tenendo a mente una serie di piccoli consigli sarà più facile evitare cadute di stile e non commettere errori che possano mettere in imbarazzo le invitate, per via del loro outfit. Scopriamo quindi alcuni suggerimenti per non incappare in clamorosi sbagli quando si è alle prese con la scelta di un abito da cerimonia.

 

Una delle regole che, per tradizione, dovrebbero essere rispettate quando si è invitate ad un matrimonio, riguarda la scelta del colore del vestito: il nero, il rosso e soprattutto il bianco dovrebbero essere banditi per rispetto verso la sposa. E’ anche vero che ultimamente questa usanza viene sempre meno rispettata; spesso proprio su esplicito invito degli sposi. La tendenza ad indicare uno specifico dress code per le nozze è sempre più dilagante e, non è poi così strano, vedere schiere di invitati che indossano tutti vestiti da cerimonia bianchi o neri.

 

Per evitare gli errori più comuni nello scegliere il capo da indossare ad un matrimonio, uno dei consigli migliori a cui attenersi è quello di usare un pizzico di buon senso. Astenersi dall’indossare un abito della taglia sbagliata o un paio di scarpe scomode, non solo renderanno la giornata più piacevole, ma faranno sentire a proprio agio le invitate. Il buon gusto e l’eleganza sono altri alleati preziosi per evitare look completamente fuori luogo: abiti da cerimonia troppo aderenti, corti, trasparenti, striminziti, che lasciano la pancia scoperta o con scollature talmente profonde da lasciare poco spazio all’immaginazione sono da evitare assolutamente. Ma anche l’eccedere nell’uso di paillettes e strass dalla testa ai piedi o stampe esagerate; l’indossare un tailleur od un completo che ricordi la divisa da lavoro oppure abbigliamenti troppo casual come jeans e T-shirt, pantaloni a zampa d’elefante o maglioni col cappuccio, è meglio riservarli per un’altra occasione.

 

Le invitate ad un matrimonio dovrebbero anche ricordarsi che la protagonista indiscussa della giornata è la sposa. Non attirare troppo l’attenzione su di sé è quindi un’altra regola da seguire: niente abiti che facciano scambiare l’invitata per la sposa o accessori che inducano a portare allo stesso errore. La tiara, ad esempio, è solo per la bride-to-be.

 

Altro aspetto molto importante da non trascurare, ma che a volte purtroppo cade nel dimenticatoio, è quello di considerare il look nella sua interezza. Poco importa che i vestiti da cerimonia siano firmati, molto costosi o fatti su misura se poi alcuni dettagli vanno a compromettere l’aspetto complessivo. Indossare l’intimo giusto, che sorregga o camuffi nei punti giusti, è fondamentale per avere un aspetto curato e chic. Di conseguenza, lasciare intravedere il reggiseno o non indossare affatto indumenti intimi, faranno scadere nel cattivo gusto. Altrettanto fondamentale ed importante è che i capi da sfoggiare al matrimonio siano puliti e stirati; potrà sembrare un consiglio scontato, ma non è così e, purtroppo, troppo spesso ci si dimentica proprio di questi particolari che fanno la differenza tra classe e sciatteria.

 

Tenendo sempre presente l’outfit nel suo complesso, è bene evitare di commettere degli errori anche per quanto riguarda il trucco ed il parrucco. Un make-up pieno di glitter, esagerato o troppo marcato potrebbero creare l’effetto clown. Acconciature super elaborate, in stile barocco, vanno bene per una sfilata di moda, ma per una cerimonia che può durare diverse ore possono risultare molto impegnative da sostenere per la testa e le spalle. Anche i capelli sciolti, se rischiano continuamente di finire in bocca, non sono più eleganti: meglio optare per un raccolto semplice e raffinato come uno chignon o una treccia particolare.

 

E gli accessori? Sono una parte integrante e fondamentale, che possono dare quel tocco in più al proprio look. Meglio puntare su di un solo gioiello importante piuttosto che abbondare e finire con l’assomigliare ad un lampadario. Una clutch gioiello al posto della tanto cara borsa gigante, in pieno stile Mary Poppins, darà invece un tocco glam e ricercato. 

 

Insomma, gli errori da non commettere quando si deve trovare l’abito da cerimonia perfetto sembrano davvero tanti e l’impresa potrà sembrare ardua, ma non è così. Il consiglio migliore da seguire? Scegliere un capo che doni e faccia sentire bella e star bene chi lo indossa. Le più indecise potranno avvalersi della supervisione dell’amica fidata: sarà un prezioso alleato. Ma soprattutto, l’importante è giocare con la moda e divertirsi!