Abiti da cerimonia taglie forti: che tipo di abito scegliere per esaltare le proprie curve e la propria femminilità?



img

Quando si guardano le sfilate, con quegli sfavillanti abiti da cerimonia che fanno sognare, ma che sono troppo striminziti perchè taglia 40, che poi magari è la 38 in alcuni casi, spesso si pensa che non esistano abiti da cerimonia taglie forti belli come quelli per le taglie delle modelle, o delle star. Ma non è così.

Oggi, le mode stanno cambiando e sempre più spesso ci si ritrova a vedere sfilare in passerella modelle curvy, che negli ultimi tempi sono una vera rivoluzione, in barba alle mannequins taglia 40. La donna formosa è ritornata a prendere lo spazio nell'immaginario di bellezza femminile, cosa che non è nuova se si pensa ai dipinti delle dame di secoli passati o, andando ancora più indietro, alle veneri greche o preistoriche. Quindi non stupisce che ci sia un vero e proprio boom anche per gli abiti da cerimonia taglie forti.

Ha fatto scalpore il rifiuto di un grande marchio di vestire, qualche tempo fa, l'attrice Melissa McCarthy, comica resa famosa dalla serie TV Una mamma per amica, e non proprio un fuscello. Per il suo red carpet, l'abito su misura venne creato da Alberta Ferretti e subito fu un esempio di come, anche una donna che non rientra nei canoni delle passerelle, può indossare abiti couture al pari di tutte le altre colleghe magre. Gli abiti da cerimonia taglie forti sono stati sdoganati, ed ora nessuna si dovrà accontentare del solito pastrano che nasconde rotondità. È tempo che le forme vengano esaltate!

Ma qual è l'abito giusto? Come riuscire a trovare gli abiti da cerimonia taglie forti che rendano giustizia alle curve? L'abito più indicato, è senza dubbio quello con taglio impero, il tipico abito della moda dei tempi di Paolina Bonaparte. Questo abito si presta a risolvere le occasioni di tutte le curvy, nascondendo i prunti più critici come il ventre nel caso di un fisico "a mela". Se il vostro punto di forza è il decollété, seguite l'esempio dell'attrice di Mad Men, Christina Hendricks. Il suo generoso seno è spesso evidenziato da scollature a V e strizzato da push-up e bustier stile ballerina di burlesque, abiti con taglio a cuore o scollature più eleganti a barca che lasciano poco spazio all'immaginazione. Se si vuole puntare sulle curve superiori, è bene non appesantirle con collane pendenti.

Qualora il fisico, più che "a mela" fosse "a clessidra", ovvero stile pin-up, con vita stretta e seno e fianchi "esuberanti", mettete in mostra le curve pericolose con abiti a sirena. Accarezzano i fianchi e con un elegante monospalla il gioco è fatto.

Via libera a ricami sul top dell'abito come cristalli, strass, pizzi, specie se si indossano abiti con taglio impero. In questo caso, anche la fascia tipicamente posta sotto il seno può diventare protagonista: puntando le decorazioni in questa zona, create il focus dell'abito e l'attenzione verrà rapita dalla bellezza del ricamo. Scegliete tessuti come satin e organze fluttuanti.

Ogni donna ha il diritto di sentirsi una principessa, di indossare abiti principeschi, siano abiti da passerella taglia 40, sia che si tratti di abiti da cerimonia taglie forti.