Abiti da cerimonia corti:7 suggerimenti per scegliere il migliore, in cerimonie, sia di sera e sia di giorno, secondo le ultime tendenze della moda di oggi



img

Abiti da cerimonia corti: 7 suggerimenti per scegliere il migliore

Ogniqualvolta una donna viene invitata a presenziare ad una cerimonia, il primo pensiero che balena nella mente di quella donna è l'abito da indossare. Da tale pensiero ne scaturiscono immediatamente degli altri, tipo quale colore, quale misura e quale lunghezza scegliere per apparire elegante e nascondere quei piccoli difetti fisici, come le maniglie dell'amore, i fianchi larghi, la buccia d'arancia sulle cosce. Tali accorgimenti sono necessari, soprattutto, quando si sceglie un abitino corto, sia di sera e sia di giorno. Una cosa da tenere in mente è che  in certe occasioni, come un matrimonio, la  voglia di apparire, tramite un abito,  non deve mai offuscare  la  protagonista della cerimonia , ossia la sposa. Pertanto, prima di scegliere un abito da cerimonia corto, valuta ogni dettaglio  e scopri qual è il modello di vestito più adatto alla tua figura. Sicuramente i modelli di vestiti lunghi sono quelli più adatti  a nascondere certi difetti fisici, ma  non sempre, perchè se non si supera il metro  e settanta e se si ha qualche chilo di troppo, l'abito da sera lungo, rischia di far apparire  più tozza. Di seguito verranno elencati 7 suggerimenti da seguire, quando si sceglie un abito corto da cerimonia. Scopri qual è l'abito più adatto  a  te, seguendo questi semplici consigli

Abiti da cerimonia corti: il tessuto

Se Madre Natura ti ha fornito molta abbondanza, sia  sul lato A e sia sul lato B, è tuo dovere riuscire a  mettere in risalto questa  tua dotazione  in maniera sobria ed elegante. Pertanto, se  proprio vuoi mostrare le gambe, scegli un vestito sul ginocchio, non più corto, se  no l'abbondanza del lato B potrebbe far sollevare  il vestito facendo intravedere troppo di ciò che deve rimanere coperto. Una cosa importante da  tener presente è il tessuto da usare per  il vestito corto che sceglierai. Evita, assolutamente, qualsiasi tipo di tessuto semirigido che abbia  l'effetto del sacco di patate  o del pongo. Le curve devono essere messe  in risalto con tessuti morbidi, che scivolano sul corpo .

Abiti da cerimonia corti: la taglia giusta

Nella vasta gamma di modelli che  una donna può scegliere di indossare, ci sarà sempre il classico tubino nero. Quest'indumento, ha subito tante varianti, come quella relativa  alla lunghezza, infatti, molti modelli non rispettano la  lunghezza fino al ginocchio. Il tubino nero è un vestito 'jolly', può essere indossato da tutte, ma necessita di alcuni accorgimenti, il più importante di questi è quello inerente alla misura. Infatti, molto spesso , si acquistano abiti di una misura  inferiore rispetto a quella reale. Quando si compra un abito, di una taglia minore, spesso, si può avere l'effetto 'insaccato', ossia il tubino nero fa da guaina al corpo non mettendo in risalto le curve, ma  comprimendole.

Abiti da cerimonia corti: l'intimo giusto

Qualora la scelta fosse caduta  su un abito corto, sul ginocchio  e  aderente, la cosa importante da fare è scegliere  un intimo che non  lasci i segni sui fianchi o intorno alle spalle. Bisogna assicurarsi di indossare un intimo dal tessuto elastico e morbido che si modelli al corpo e che sia , soprattutto, della taglia giusta.

Abiti da cerimonia corti: le scarpe

Sotto un abito corto, bisogna saper abbinare  la scarpa giusta, capace di slanciare le gambe scoperte. Ovviamente, se la scarpa è pure comoda allora il gioco è fatto, ma di solito, la  comodità non coincide mai con la bellezza di una scarpa. Negli ultimi anni, la  moda ha  allungato i tacchi delle scarpe, ma ha, anche aumentato la  zeppa antistante la scarpa, dando vita, in alcuni casi, a scarpe dal dubbio gusto. Anche se la zeppa conferisce comodità alla scarpa ed , in più, il tacco slancia la figura, non bisogna mai dimenticare che si sta partecipando ad una cerimonia e non ad  una serata in discoteca dove manca  la cubista!

Abiti da cerimonia corti: pizzi e trasparenze

Tra i modelli di vestiti più ambiti dalle signore, ci sono quelli dall'effetto 'vedo non vedo', dovuto dalla presenza di pizzi  e  trasparenze. ovviamente, se  il fisico lo permette, i pizzi e le trasparenze sono concesse, ma con una certa misura. Non bisogna mai esagerare, perchè è facile passare dal 'sensuale' al 'volgare'. Se poi si sta presenziando un matrimonio, gli occhi degli invitati non saranno certo per la sposa che si pentirà di averti invitato!

Abiti da cerimonia corti: non esagerare

Se possiedi un fisico giunonico , dalle curve prorompenti e opti per  un mini abito, allora stai attenta a  non esagerare. Una regola fondamentale del buon gusto è che non bisogna mai scoprire troppo, o meglio, nel momento in cui, l'abito mette  in evidenza  una  parte del corpo, come un seno prosperoso, allora è giusto optare per  un abito corto sul ginocchio. Sono assolutamente sconsigliati gli abiti inguinali con scollatura profonda, questo tipo di abbigliamento potrebbe essere 'frainteso'!

Abiti da cerimonia corti: non troppi luccichii

Se si vuole dare un tocco di luce ad un abito corto, allora l'ideale è optare per  uno di questi vestiti impreziositi da rifiniture dorate o argentate. Tale particolare deve essere posizionato, sul vestito, in modo tale da conferire originalità in maniera elegante . Si consiglia di non abbondare con decorazioni dorate e argentate, a  meno che si non voglia andare a  lavorare in un circo!